Archivi categoria: grotesque

“La cagna” (1972)


“Anche nella tua isola c’è rumore… le onde, i gabbiani. E il silenzio? Il silenzio fa rumore.”

La cagna (Liza) è un film di Marco Ferreri del 1972, di produzione italo-francese. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in drama, grotesque, sociopolitical

“La femme aux bottes rouges” (1974)


“Cara sconosciuta, anche l’amore è una questione di volontà.”

La femme aux bottes rouges (conosciuto in Italia con il titolo La ragazza con gli stivali rossi) è un film del 1974, diretto da Juan Buñuel, figlio del grande Luis. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in comedy, drama, experimental, fantasy, grotesque, psychedelic

“Buio Omega” (1979)


Nemmeno la morte potrà separarci.

Buio Omega (rieditato nel 1987 con il titolo In quella casa… Buio omega, ed inoltre noto all’estero come Beyond the Darkness, Buried Alive e Blue Holocaust) è un film horror del 1979, diretto da Joe D’Amato (alias Aristide Massaccesi). Il soggetto è preso da Il terzo occhio di Giacomo Guerrini (1966). E’ uno dei film più noti a trattare il tema della necrofilia: ad esso si ispirerà in parte Macabro (1980) di Lamberto Bava. Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in drama, exploitation, gothic, grotesque, horror, psychological thriller, splatter, thriller, trash

“After Hours” (1985)


After Hours (conosciuto in Italia come Fuori Orario) è un film del 1985, scritto da Joseph Minion e diretto da Martin Scorsese. Presentato in concorso al 39º Festival di Cannes, ha vinto il premio per la regia. Originariamente il film doveva essere diretto da Tim Burton, ma quando Scorsese leggendo la sceneggiatura ne rimase affascinato, Burton rinunciò senza problemi alla regia del film. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in black comedy, drama, experimental, grotesque, mystery, psychedelic, thriller, weird

“El Topo” (1970)


“You are seven years old. You are a man.
Bury your first toy and your mother’s picture.”

El Topo (in spagnolo: “la talpa”) è un film del 1970, diretto scritto ed interpretato dall’attore e regista cileno Alejandro Jodorowsky. Impregnato di surrealismo, di simbolismo cristiano e di filosofia orientale, il film è considerato un vero e proprio cult movie dagli appassionati di cinema underground. E’ anche considerato il primo western surrealista. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in adventure, experimental, fantasy, grotesque, psychedelic, sociopolitical, weird, western

“House of 1000 Corpses” (2003)


“If I wanted to listen to an Asshole, I’d fart”

House of 1000 Corpses (uscito in Italia con il titolo tradotto maccheronicamente La Casa dei 1000 Corpi) è un film girato nel 2000 ma uscito nelle sale solo nel 2003 (a causa del rifiuto della casa produttrice Universal, che si lamentava del contenuto estremo della pellicola), diretto da Rob Zombie. Nel 2005 è uscito il sequel, diretto dallo stesso regista, uscito con il titolo The Devil’s Rejects (vittima anch’esso di una traduzione improponibile, La Casa del Diavolo). Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in exploitation, grotesque, horror, psychedelic, splatter

“The Holy Mountain” (1973)


Ora voi siete un cuore vuoto, pronto a ricevere la vostra vera essenza, la vostra perfezione, il vostro nuovo corpo che è l’Universo, l’opera di Dio. Voi rinascerete, sarete reali. Sarete vostro padre, vostra madre, vostro figlio, la vostra perfezione. Aprite gli occhi. Siete la terra, siete il verde, siete l’azzurro, siete gli altri! Siete l’essenza.

The Holy Mountain (conosciuto nei paesi latini come La Montaña Sagrada e in Italia con il titolo di La Montagna Sacra) è un film del 1973 di Alejandro Jodorowsky. Di produzione messicana/americana, è il suo terzo film, successivo a Fando y Lis (1968) e El Topo (1969). Capolavoro assoluto dell’opera jodorowskiana nonché apice del suo eclettismo visivo, The Holy Mountain è una pellicola sperimentale, surrealista e dissacrante del mondo moderno, presentando forti connotazioni anticapitaliste e anticlericali. Continua a leggere

1 Commento

Archiviato in adventure, comedy, experimental, fantasy, grotesque, psychedelic, sci-fi, sociopolitical, weird