Archivi del mese: febbraio 2011

“Gwoemul – The Host” (2006)


Gwoemul (più conosciuto con il titolo occidentale The Host) è un film sudcoreano del 2006, diretto da Joon-ho Bong. Il film mescola vari generi (horror, monster-movie, sci-fi, comedy, drama) e presenta anche delle neanche troppo velate critiche di carattere politico, ma tutti questi elementi non vengono fusi con maestria e il risultato finale è un gran minestrone che può deludere un po’ tutti, ma potrebbe anche piacere a chi cerca un filmetto senza troppe pretese da vedere in una serata tra amici. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in action, black comedy, comedy, drama, horror, monster/beast, sci-fi, sociopolitical, trash

“The Mothman Prophecies” (2002)


The Mothman Prophecies (nella versione in italiano viene aggiunto il sottotitolo Voci dall’ombra) è un film del 2002, diretto da Mark Pellington. Il film è ispirato a fatti realmente accaduti: nel 1966-67 in una piccola cittadina del West Virginia un misterioso essere alato apparve a decine di persone. Gli avvistamenti terminarono con il drammatico crollo del Silver Bridge, il ponte costruito sul fiume che attraversava la cittadina; i morti furono 47. Pellington snatura sensibilmente la vicenda e la tratta in modo più paranormale e spettacolare, ma il risultato finale è comunque apprezzabile. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in drama, horror, monster/beast, mystery, psychological thriller, sci-fi, thriller

“L’arcano incantatore” (1996)


A tredici anni da Zeder (1983), Pupi Avati ritorna all’horror – genere che lo aveva fatto conoscere al pubblico nel 1976 con La casa dalle finestre che ridono – con L’arcano incantatore, un thriller esoterico che conferma l’abilità del regista nel trattare il genere in maniera personalissima. Come i lavori già nominati, Avati ambienta ancora una volta la storia nella campagna romagnola (anche se il film è stato girato in Umbria) e la colloca a metà del Settecento, secolo di superstizioni e di decadimento della Chiesa Cattolica. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in gothic, horror, mystery, thriller

“Emanuelle nera” (1975)


Emanuelle nera (conosciuto all’estero come Black Emanuelle o come Black Emanuelle in Africa) è un film del 1975, diretto da Adalberto Albertini che lo scrisse insieme a Ambrogio Molteni. E’ il primo film della serie di Emanuelle nera (sempre interpretata da Laura Gemser, che in precedenza recitò un ruolo simile in Amore Libero – Free Love di Pier Ludovico Pavoni, 1974), nonché é considerato dalla critica uno dei film più rappresentativi del filone erotico-esotico. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in erotika, esotika, porno

“Night of the Demon” (1957)


Night of the Demon (conosciuto in USA come Curse of the Demon e in Italia come La notte del Demonio) è un film britannico del 1957, diretto da Jacques Tourneur, famoso per aver realizzato altri film horror storici come Cat People (1942) e I walked with a zombie (1943). E’ considerato dalla critica come uno dei migliori film horror classici, essendo per l’appunto Night of the Demon un film dell’orrore puro, senza alcuna contaminazione con il thriller o con altri generi. E’ considerato come uno dei capostipiti e dei migliori film che trattano di entità demoniache. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in horror

“The Haunting” (1963)


“He who walks here, walks alone”

The Haunting (conosciuto in Italia con il titolo Gli Invasati) è un film di Robert Wise uscito nel 1963. E’ considerato uno dei film horror più spaventosi di sempre, nonché il film di case infestate per antonomasia. Dal punto di vista soggettivo della protagonista, interpretata da una Julie Harris in stato di grazie, il film si può ricondurre anche al filone del thriller psicologico poi interpretato al meglio da Roman Polanski, che si ispirò a The Haunting per la realizzazione di alcuni dei suoi film migliori. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in drama, horror, mystery, psychological thriller, thriller

“Baba Yaga” (1973)


Baba Yaga è un film del 1973, diretto da Corrado Farina e liberamente ispirato alla Valentina di Guido Crepax. Il film è girato a Milano, di cui si possono ammirare molti interessanti anfratti (per lo più di zona Duomo – Ticinese – Navigli). Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in erotika, exploitation, fantasy, horror, mystery, psychedelic, thriller